Monaco multato: la protesta pacifica ed ironica diventa virale DownloadMe - Film Serie TV Anime Download Streaming

Monaco multato: la protesta pacifica ed ironica diventa virale

Tutto inizia il 16 settembre quando un monaco buddista alla guida della sua auto nella prefettura di Fukui è stato fermato dalla polizia e multato di 6.000 yen (poco meno di 50 euro) perché secondo le forze dell’ordine le maniche lunghe e l’orlo della veste ostacolavano i movimenti e potevano rendere pericolosa la guida. Il monaco si è rifiutato di pagare la multa, perché secondo lui l’affermazione dei poliziotti era totalmente falsa, visto che sono oltre 20 anni che fa questo lavoro e si è sempre recato ad officiare i vari riti con la sua auto, già vestito di tutto punto.
 

Il 29 dicembre la notizia è stata riportata dai giornali e i monaci di tutto il paese si sono affrettati a mostrare il loro sostegno al collega con una protesta pacifica e molto ironica.
Hanno coniato l’hashtag # 僧衣 で で き る も ん (che tradotto significa “Posso farlo anche con un abito da monaco buddista“) e hanno postato su Twitter tutto quello che sono in grado di fare molto agevolmente pur indossando la veste tipica dei sacerdoti.
E questi sono alcuni dei post di sostegno: c’è chi va in cyclette…
 

Chi fa boxe…
 

Chi balla….
 

Il Sommo Sacerdote del tempio Hensho-ji nella Prefettura di Fukushima ha mostrato il suo sostegno con una prestazione impressionante di giocoleria!
 

Altri preti giocolieri hanno fatto la loro parte mostrando di fatto che le loro maniche non li ostacolano….
 

 

C’è chi salta la corda…
 

E chi suona la batteria….
 

Questo monaco suonatore di xilofono ha paragonato gli abiti tradizionali alle tute, dicendo che non c’è niente che non possano fare indossandoli.
 

E non dimentichiamo che i Jedi di Star Wars brandivano le spade laser senza problemi pur indossando l’abito da monaco!
 

Poiché la legislazione riguardo agli abiti da indossare mentre si guida è fondamentalmente affidata al giudizio dei poliziotti, alcuni monaci hanno colto l’opportunità e hanno condiviso alcuni consigli utili per evitare possibili sanzioni future.
Ad esempio è meglio indossare scarpe adeguate anziché i sandali geta mentre si guida!
 

Oppure stare attenti a che le maniche della tonaca siano sollevate e lontane dai polsi.
 

Fonte consultata:
Sora News

Fonte Notizia

Vai alla barra degli strumenti